Il Bitcoin

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram

 

“Internet 2.0”

 

Oggi affronteremo il Bitcoin, la valuta virtuale per eccellenza. Molti di noi hanno iniziato a sentir parlare delle criptovalute ancor prima dell’esplosione del Bitcoin, sottovalutando quello che sarebbe diventata la speculazione più remunerativa degli ultimi 10 anni.

Parliamo chiaramente di un settore, quello delle criptovalute, molto volatile e per questo considerato dalle banche centrali un mercato da dover regolamentare.

La blockchain, ha iniziato un’ascesa che in pochi aspettavano e la sua tecnologia viene definita “internet 2.0”. Per quale motivo? Semplice, ci troviamo difronte ad una vera e propria creazione. Non andiamo troppo oltre, oggi è il turno di Bitcoin ed è esattamente questo quello che analizzeremo.

 

Il creatore resta attualmente anonimo

Lo pseudonimo creatore è Satoshi Nakamoto, figura leggendaria e anonima. Infatti, l’inventore della moneta elettronica non è mai uscito allo scoperto, attirando la curiosità di milioni di investitori miliardari.

La tecnologia della rete bitcoin è basata sul “peer to peer”, in gergo informatico P2P. Questa tecnologia permette di creare una rete dove non esistono server e clienti esclusivi, poichè ogni dispositivo collegato è sia un cliente che un server. Lo sviluppo di questa rete offre la possibilità di condividere con gli altri utenti i dati presenti sul proprio apparato.

La rete Bitcoin si basa proprio su questo, ogni tipo di transazione viene eseguita e registrata all’interno di un libro mastro dove tutti gli utenti possono visionare quanto accaduto. Non esistono segreti, non ci sono possibilità in cui vengano fatti dei trasferimenti in cui l’utente non può accorgersi di quanto avvenuto.

Infatti, per ogni portafoglio elettronico corrisponde un indirizzo bitcoin, dove ogni utente può inviare o ricevere la moneta scelta rimanendo comunque registrato nella rete.

Tuttavia, è importante prevenire eventuali attacchi esterni impostando dei firewall che permettano all’utente di utilizzarlo in maniera completamente sicura e affidabile.

Satoshi è stato molto bravo, determinato e costante. Il suo lavoro non è completamente vergine, prendendo spunto Wei Dai, che già da tempo aveva iniziato a creare una tecnologia legata alla generazione di monete virtuali.

Nakamoto, ad oggi, è l’utente con più bitcoin in possesso, nello specifico si vocifera ne abbia più di un milione.

Si richiede una regolamentazione adeguata

Come anticipato, le banche centrali cominciano ad accusare il colpo. Bitcoin, viene ormai considerato un bene di valore, sorpassando addirittura l’oro come asset più scambiato degli ultimi mesi.

In molti hanno criticato la cripto in quanto credono sia un rischio per la sicurezza nazionale, sono molti i capitali che vengono indirizzati nel settore crittografico, e per questo regolamentarlo non sarebbe affatto una cattiva idea. Ma l’idea di tutti, indica un timore rilevante in quanto sta portando via molta liquidità e potere alle banche centrali più importanti al mondo.

Sulla falsa riga del Bitcoin, anche la criptovaluta sostenuta da Facebook sta subendo la rabbia e il dissenso da parte delle figure globali più importanti.

Prima Trump, poi Bruno Le Maire ed infine Singapore, hanno espressamente dichiarato che il lancio di Libra, se dovrà avvenire dovrà essere regolamentato e ben controllato da ogni ente governativo mondiale, non solo dalla proprietà di Zuckerberg.

La speculazione vincente

Con il “dimezzamento” alle porte, la speculazione di Bitcoin diventerà incandescente. Gli analisti di tutto il mondo si aspettano un 2020 elettrizante, determinato proprio dall’evento citato in precedenza (Halving).

Si parla di un anno importante per la cripto per eccellenza, si prevede che possa addirittura distruggere lo storico record stanziato nel 2017, proprio per l’halving.

Da molto tempo Economy24 cerca di aprire gli occhi ai propri utenti puntando proprio il dito contro di loro. Non si deve investire a tutti i costi, ma bisogna informarsi e iniziare a ragione come se Bitcoin sia una realtà sempre più concreta.

 


 

Iscriviti gratuitamente per rimanere sempre aggiornato

 

SCOPRI I MIGLIORI INVESTIMENTI DEL 2020

Inserisci la tua migliore email, per non perdere gli aggiornamenti gratuiti

  • USD
  • EUR
  • GPB
  • AUD
  • JPY
  • bitcoinBitcoin(BTC)
    $11,768.771.15%
  • ethereumEthereum(ETH)
    $394.03-1.24%
  • rippleXRP(XRP)
    $0.3039481.04%
  • tetherTether(USDT)
    $1.00-0.23%
  • bitcoin-cashBitcoin Cash(BCH)
    $309.205.96%
  • litecoinLitecoin(LTC)
    $59.180.90%
  • eosEOS(EOS)
    $3.102.18%

Ti potrebbero interessare anche

Il coronavirus alimenta le preoccupazioni dei mercati finanziari
30 Gennaio 2020By
Investous – Presentazione completa del broker di CFD
20 Gennaio 2020By
Cosa sono i CFD?
17 Gennaio 2020By
etoro